CONCERTO PRO TERRA SANTA – MOZART REQUIEM KV 626

Pubblicato il Informative per gli utenti, Rassegna stampa

QUINTA EDIZIONE DEL CONCERTO “PRO TERRA SANTA” PRESSO LA BASILICA DI S. PIETRO IN PERUGIA

Il capolavoro di Mozart “ Requiem KV 626 “ ha raggiunto le più alte vette spirituali ed artistiche. La versione più famosa, che verrà proposta, è quella di Franz Xaver Sussmayr, che integrò in molte parti il lavoro lasciato a metà dal maestro, scrivendo di suo pugno alcune parti del testo. Il concerto, che rappresenta una delle composizioni più celebri dell’ intera storia della musica, si terrà domenica 27 ottobre, alle ore 18,00 presso la Basilica di San Pietro – Perugia.
In occasione degli ottocento anni del pellegrinaggio di pace di San Francesco in Terra Santa (1219 – 2019), è stato organizzato e sostenuto il concerto “Pro Terra Santa”  dal Commissariato di Terra Santa per l’ Umbria, dalla Fondazione Brunello e Federica Cucinelli, in collaborazione con l’Associazione Santo Sepolcro Foligno Onlus.
Un appuntamento ormai consueto per la città di Perugia, che quest’anno, in occasione degli ottocento anni dell’ incontro di San Francesco con il Sultano al-Malik al-Kamil, trasferisce un forte messaggio di pace molto importante per l’epoca che stiamo vivendo. “Nel momento in cui, in piena crociata, l’esercito cristiano e quello musulmano stavano per affrontarsi a Damietta, Francesco combatte pacificamente per poter andare disarmato ad incontrare al-Malik al- Kamil. Portando con se solamente un compagno, attraversa le linee sulle quali sono attestati in armi i due eserciti nemici. Riesce a incontrare il Sultano. Riesce a parlare con lui e  riesce anche ritornare indietro sano e salvo, anzi portando con sé dei doni che manifestano il senso dell’ospitalità orientale e forse un salvacondotto per poter visitare i Luoghi Santi.
E non è solo Francesco ad osare, anche il Sultano si assume il rischio di contraddire i suoi consiglieri e di ascoltare questo piccolo frate, armato solo del saluto di pace e venuto a parlargli di Gesù Cristo. Anche il Sultano si mostra aperto nell’applicare a questo “infedele” che proviene dal campo avversario tutte le cortesie e le regole dell’ospitalità e dell’accoglienza” (P. Francesco Patton ofm – Custode di Terra Santa- Tratto da “Francesco ed il Sultano nell’arte” – Edizioni Terra Santa).
Il concerto di beneficienza verrà interpretato dal Coro Canticum Novum di Solomeo e dall’Orchestra da Camera di Perugia. I solisti saranno: Lucia Casagrande Raffi (Soprano), Elisabetta Pallucchi (Mezzosoprano), David Sotgiu (Tenore), e Ferruccio Finetti (Basso). Si esibiranno circa novanta artisti nella splendida Basilica. Il programma di sala quest’anno sarà arricchito da molte immagini di opere d’arte di artisti famosi che riproducono la passione e la resurrezione di Cristo, un messaggio importante in prossimità della commemorazione di tutti i defunti del 2 novembre.
Un’introduzione al concerto verrà effettuata da P. Giuseppe Battistelli ofm, Commissario di Terra Santa per l’ Umbria, che rientrerà appositamente da Milano, dove partecipa al Congresso Internazionale dei Commissari di Terra Santa guidato dal Custode di Terra Santa P. Francesco Patton ofm.
Le offerte raccolte saranno destinate alla scuola di Gerico “Terra Santa School” che P. Mario Hadchty ofm, direttore della scuola, vorrebbe ampliare, attraverso la costruzione di un terzo piano, al fine di poter accogliere circa trecento bambini e bambine in lista di attesa, oltre che sostenere gli studenti bisognosi, ed altri progetti nelle Terra di Gesù.

Coloro che fossero interessati a partecipare possono contattare la segreteria per raccogliere informazioni e prenotare: Tel. 393.9715743 – E mail – associazione@santosepolcrofolignoonlus.it